Esorcismo con la sfera di cristallo

di Anna Fraddosio Commenta

Che cos’è un esorcismo? Analizziamo prima di tutto la parola “esorcizzare” che significa togliere, scacciare, qualunque cosa, che sia una fattura, un demone, Satana, o spiriti maligni, esorcizzare un male, cosi da scacciarlo, di conseguenza l’esorcismo non è altro che un rito per scacciare una presunta presenza demoniaca o malefica da una persona o da un animale o anche da un luogo.

Si pensa che l’esorcismo abbia avuto origine cattolica, ma la pratica di esorcizzare venne usata in tempi molto più antichi dai sciamani, che usavano esorcizzare una persona o un luogo con preghiere e simboli a loro appropriati. Oggi l’esorcismo più diffuso è ovviamente quello cattolico, dove si usano preghiere, gesti e simboli cristiani, tempo fa questo tipo di esorcismo veniva recitato in latino, ma oggi vedremo la versione italiana che utilizza la sfera di cristallo, vedremo come si esegue passo per passo.

E’ superfluo dire che prima di iniziare questo tipo di rituale bisogna essere innanzitutto esperti, e bisogna assicurarsi che la possessione sia reale e non solo una suggestione.

Occorrente

1 candela nera
1 candela bianca
Sfera di cristallo

Eseguire il rituale di esorcismo

Inizierete con il recitare un’invocazione:

“San Michele Archangelo,
nella lotta difendici
acciocché non periamo
nell’estremo Giudizio.
Amen”

Dopo aver pronunciato questa invocazione, ponete la vostra mano destra sulla testa della persona da esorcizzare, essa dovrà stare in piedi dinnanzi a voi, con in mano una candela nera accesa, alle vostra spalle, invece, metterete una candela bianca, esse raffigurano le due forze negative e positive che si equilibrano. La sfera di cristallo rappresenterà invece l’elemento di mediazione tra le due forze. Quando vi sentirete interiormente forti leggete ed eseguite il seguente esorcismo.

Fatevi il segno della croce recitando:

“Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, amen!”

Poi recitate quanto segue con estrema fede in ciò che state facendo e credete, qualunque cosa accada dovrete assolutamente continuare senza timori alcuni. Leggete prima i salmo da soli, poi leggetelo insieme alla vittima, dove scambierete anche la candela, quella bianca alla vittima, quella nera alle vostre spalle.

Esorcismo

In nome di Gesù Cristo nostro Dio e Signore, con l’intercessione dell’Immacolata Vergine Maria, Madre di Dio, di S. Michele Arcangelo, dei Santi Apostoli Pietro e Paolo e di tutti i Santi, noi intraprendiamo la battaglia a respingere con insistenza gli attacchi e le imboscare del demonio.

Salmo

Che Dio si faccia avanti ed i suoi nemici saranno dispersi: e che fuggano davanti a Lui coloro che lo odiano. Come svanisce il fumo, svaniscono pure essi come la cera fonde nel fuoco. Cosi periscano i peccatori davanti a Dio.
Ecco la Croce del Signore: fuggite potenze nemiche, Vinse il leone della tribù di Giuda, discendente di Davide.
Che la tua misericordia, Signore, sia su di noi.
Come noi abbiamo sperato in te.
Noi ti esorcizziamo, spirito immondo, potenza satanica, invasione del nemico infernale, legione, riunione e setta diabolica; in nome e potere di nostro Signore Gesù Cristo sii sradicato dalle anime riscattate con il prezioso Sangue del divino Agnello.

D’ora innanzi non osare più, perfido serpente, ingannare il genere umano, né scuotere e crivellare, come frumento gli eletti di Dio.
Te lo comanda l’altissimo Dio al quale, nella tua grande superbia, presumi essere simile.
Te lo comanda Dio Padre; te lo comanda Dio Figlio; te lo comanda Dio Spirito Santo.
Te lo comanda il Cristo, Verbo eterno di Dio fatto carne, che per la salvezza della nostra razza perduta, per la tua gelosia, <>.
Te lo comanda il segno della Croce, e il potere di tutti i misteri di nostra Fede cristiana.
Te lo comanda la potente Madre di Dio, la Vergine Maria, che nella sua umiltà ha scacciato la tua testa orgogliosa.

Dunque, Dragone maledetto e tutta la legione diabolica, noi ti scongiuriamo per il Dio vivo, per il Dio vero, per il Dio Santo: cessa di ingannare le umane creature e di versare su di loro il veleno della dannazione eterna.
Vattene, Satana, inventore e maestro di inganni, nemico della salvezza dell’uomo, e cedi il posto al Cristo.
Umiliati sotto la potente mano di Dio; trema e fuggi all’invocazione fatta da noi del santo e terribile Nome di Gesù che gli inferni temono, a Cui le virtù dei Cieli, le potenze e le Dominazioni sono sottomesse, che i Cherubini ed i Serafini lodano incessantemente dicendo:

“ Santo, Santo, Santo è il Signore, Dio degli Eserciti.
Dalle insidie del diavolo liberaci, o Signore!”

Questa è la fine dell’esorcismo, spegnete infine le candele, prima quella nera e poi quella bianca.
Dopodiché passerete a ripulire e purificare lo spazio dove avete seguito il rituale, ma di questo parleremo la prossima volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>